http://www.canadagooseonsale.be http://www.troilus.es http://www.maclorry.be https://www.styleandthecity.nl

Le Attività

Le attività sono preposte sempre in maniera ludica: il gioco è l’attività principale nella vita del bambino. Nel nido si dà grande spazio al gioco, all’imitazione e al gioco simbolico. Per quanto riguarda lo sviluppo delle potenzialità di tipo conoscitivo ed espressivo vengono proposti all’interno della sezione spazi specifici: l’angolo della casetta, del travestimento, delle bambole e del garage con le macchinine; l’angolo morbido per la lettura ect…Alle attività suddette vengono affiancate altre attività, quali la manipolazione, il gioco simbolico, il travaso, il cestino dei tesori e il gioco euristico.

Una giornata tipo al nido

Ore Attività
7.00-9.30 apertura e accoglienza bambini,gioco libero;
9.30 piccola merenda a base di frutta
10.00 inizio attività guidate con attività a piccolo gruppo a seconda dell’età;
11.00 momento dell’igiene personale e dell’attività libera in attesa del pranzo;
11.30 pranzo;
12.00-12.30 gioco libero;
12.30 igiene personale, preparazione al sonno;
12.45-13.00 prima uscita;
13.00 sonno;
15.00 igiene personale, preparazione merenda;
15.30 merenda;
16.00-16.30 seconda uscita;
16.30 giochi di movimento e momenti di lettura; ultima uscita;
17.30-19.00 in quest’ora e mezza i bambini possono giocare sia liberamente sia in angoli strutturati.

Visite didattiche

“L’isola che non c’è” in collaborazione con i genitori favoriscono le uscite didattiche per l’accrescimento del bambino. Tali uscite consistono nel visitare parchi, fattorie, cascine ove si trovano animali da cortile, tipo mucche, vitelli, galline, pulcini,di cui nelle città moderne non siamo più soliti farne una conoscenza visiva che ci aiuti a comprendere che questi non sono solo animali disegnati o riprodotti con la plastica ma che esistono veramente.

I laboratori ludico-educativi

I momenti ludici si realizzano attraverso l’utilizzo di luoghi pensati, attrezzati per favorire le attività maggiormente funzionali allo sviluppo graduale di specifiche competenze: motorie, emotive, sociali e cognitive. In questi luoghi occorre trovare anche una modalità di fruizione che consenta un’adeguata alternanza di momenti di sperimentazione individuale e collettiva.

  • Il Laboratorio Grafico-Pittorico
  • Il Laboratorio Dei Travasi
  • Il Laboratorio Dell’acqua
  • Il Laboratorio Della Lettura E Della Drammatizzazione Narrativa
  • Il Laboratorio Carta e Cartone
torna su